#lettori2012 - Quanto vale un lettore per uno scrittore?

30-dicembre-2011 - pubblica su Facebook LinkedIn Xing Twitter FrienFeed Technorati Google Ok Notizie Thumblr

Molto più del prezzo di copertina.
I commenti di un lettore, o di una lettrice, e le conversazioni che si sviluppano a partire dal libro, sono fondamentali per migliorarsi. Per questo penso che bisogna essere generosi. Qualche volta almeno. Se si vogliono percorrere nuovi sentieri, sopratutto. Per questo ho deciso di regalare il mio libro ai lettori che ci stanno a scoprire le loro carte. Per il gusto che c'è nel voler vedere come va a finire.

N.B. Questa esperienza scade a mezzanotte del 6 gennaio 2012. Dopodichè questa pagina internet si autodistruggerà!

La potenza delle parole e gli ebook

Quando si affronta la questione degli ebook si considerano tantissimi argomenti, forse troppi. Raramente si esplora quello che, secondo me, è il nucleo della questione: il rapporto tra chi scrive e chi legge. Un rapporto che può evolvere in modo inedito proprio in seguito all'arrivo degli ebook. E' una relazione complessa: a volte agognata, a volte rinnegata. Un rapporto che, finora, è stato mediato dal mercato e dalle sue leggi. Ma con gli ebook questa non è più l'unica possibilità. 

DAL LIBRO-MERCE AL LIBRO BENE-COMUNE
Nel mio libro, che nella sua nicchia è stato un piccolo successo editoriale, teorizzo una specie di Nuova Alleanza fra autore e lettore. Un'allenza che determina un nuovo spazio del libro e delle conversazioni che si sviluppano a partire esso. Uno spazio che assume un'autonomia rispetto all'oggetto-culturale, ma anche rispetto all'autore e ai lettori stessi. Uno spazio di condivisione che diviene un vero e proprio bene comune. Non in alternativa allo spazio economico, ma come una possibilità in più. Durante il 2011 ho avuto molte conferme di questa teoria proprio dai lettori, ma in modo estemporaneo. Ora che sto per mettere mano alla seconda edizione del libro, però, vorrei metterla alla prova. E con chi se non con l'aiuto dei lettori?



Come si fa a partecipare a #lettori2012?

Con Twitter e con Facebook. Con Twitter perché è divertente, veloce e indipendente. Con Facebook perchè le conversazioni non sono limitate a 140 caratteri. 

PARTECIPARE CON TWITTER:
L'hashtag di twitter da seguire è #lettori2012. E' sufficiente postare quel che si pensa sul libro, ma anche su questa esperienza, aggiungendo ai propri commenti l'etichetta #lettori2012 . In questo modo sarà possibile condividere il flusso di pensieri condivisi attraverso la ricerca di questo "hashtag".
Se ancora non usi twitter e vuoi saperne di più su questa faccenda vedi qui (Wikipedia aiuta sempre!).

PARTECIPARE CON FACEBOOK:
E' sufficiente cliccare su mi piace ("Like") della pagina qui sotto per poter inserire i commenti presenti ed essere informati di quelli delle altre persone.

Tutto qua. Facile no?


Un regalo e una sola garanzia...

Per tutti questi motivi FINO ALLA MEZZANOTTE DEL 6 GENNAIO chiunque desideri partecipare a questo esperimento riceverà la copia digitale del libro gratuitamente. Ma non solo. Tutti coloro che parteciperanno avranno in anteprima - e gratis - la nuova versione digitale appena uscirà, spero nei primi mesi del 2012 (*).

L'unica cosa che posso garantire è che nella nuova edizione terrò conto delle conversazioni che si svilupperanno in rete. Il gioco è proprio questo: verificare l'esistenza di uno spazio comune a partire da un messaggio in bottiglia (il libro) per scoprire in cosa può trasformarsi.

Cari saluti e, davvero, tanti auguri per il 2012,



L'offerta è scaduta! Ma è possibile scaricare gratis l'anteprima del libro qui.

Segnala questa pagina: Condividi